IL LATTE

 
 
 
 
 

IL LATTE DI GUGLIELMO

image-6

Imbottigliamento

Le Mucche di Guglielmo vengono munte due volte al giorno: alle 5,30 del mattino e alle 17,00 della sera. L’impianto di mungitura automatico è dotato di dispositivo di stacco e disinfezione profilattica anch’esso automatico.

Il latte appena munto fluisce direttamente in un contenitore refrigerato senza mai entrare in contatto con l’ambiente esterno e senza possibilità di contaminazione. Arriva poi nel laboratorio dove viene analizzato, pastorizzato ed ulteriormente raffreddato senza subire scrematura e omogeneizzazione. I valori di grassi, proteine e lattosio vengono testati una volta alla settimana dall’Istituto Zooprofilattico di Bologna o presso altri istituti certificati dall’Autorità Sanitaria Regionale e successivamente indicati in etichetta. Raggiunta la temperatura di + 3° centigradi viene imbottigliato e confezionato. Alla stessa temperatura, all’interno di un’apposita cella frigorifera, trascorre le poche ore che lo separano dalla sua distribuzione: il furgone di Guglielmo parte infatti ogni mattina da Monzuno per portare a Bologna il latte più fresco che si possa desiderare.

Il latte delle Mucche di Guglielmo è il primo in Emilia Romagna ad avere il numero unico di riconoscimento comunitario.